Boston 1970: il flat track indoor | Riders Magazine


giugno 24, 2015

2 min di lettura

Era il 1970, al Boston Garden (Massachusetts) si correva la Yamaha Silver Cup. Il fotografo Spencer Grant era lì, a bordo pista di una struttura polifunzionale che non nasceva perle gare di flat track. Ma per il basket e per le partite NBA(dal 46 al 95) dei Boston Celtics. Quella sera vinse un pilota fortissimo, Keith Mashburn, ex vigile del fuoco che oggiè consigliere comunale a Simi Valley (California).Accanto a lui Sheldon Thuet, uno dei più grandi preparatori del dirt track americano. L’uomo che sapeva portare sul podio le moto elaborate sulla base della Yamaha XS 650 e che contribuì alla vittoria di Kenny Roberts nel campionato AMA Grand National nel 73 e nel 74. Quello che con la sua Thuet Racing lanciò anche altre due stelle della pista: Eddie Lawson e Wayne Rainey.Grant in questi scatti fa capire quanta attenzione ci fosse per le corse in quegli anni, con quello stile (i caschi, le grafiche, l’atmosfera di un evento…) oggi fin troppo imitato ma imparagonabile proprio perché originale. In un Paese in cui baseball, basket e hockey attraevano sicuramente più appassionati. Ma che, quando si correva il flat track, sapeva riconoscere l’agonismo anche nelle due ruote che andavano di traverso 0 sharesFotografie Spencer Grant/ Boston Public Library

Sorgente: Boston 1970: il flat track indoor | Riders Magazine